Il volume “NEOS – Nuove evidenze, orientamenti e strategie nella clinica dei disturbi audio-vestibolari” raccoglie contributi di autorevoli esperti del settore, che sono anche membri del board della rivista Otoneurologia 2000, con l’intento di fare il punto sui temi emergenti nell’ambito della ricerca e della clinica vestibologica.

Particolare attenzione viene dedicata al tema dell’equilibrio vascolare nel microcircolo dell’orecchio interno, con uno sguardo alle possibili cause di alterazione del fisiologico funzionamento del glicocalice endoteliale nel meccanismo sistemico della barriera emato-labirintica: dal deficit irrorativo cocleo-vestibolare ai danni cocleari da stress ossidativo.

Sommario

  • CAPITOLO 1

Anatomia del circolo posteriore e correlazioni con il circolo anteriore
Antonio Tiengo, Stefano Del Prato, Angelo Avogaro

  • CAPITOLO 2

La semelotica del deficit labirintico su base vascolare
Marco Manfrin

  • CAPITOLO 3

La barriera emato-labirintica
Marco Manfrin

  • CAPITOLO 4

Fisiologia del microcircolo e dell’endotelio: una nuova finestra sulla patologia vestibolare
Augusto Pietro Casani

  • CAPITOLO 5

La sordità centrale: tra Gestalt e Working Memory
Aldo Messina

  • CAPITOLO 6

Evidenze in clinica su ipoacusie, acufeni e ototossicità da farmaci
Giorgio Guidetti

  • CAPITOLO 7

Lo stress ossidativo nel danno cocleare
Giorgio Guidetti

  • CAPITOLO 8

Le scelte terapeutiche
Giorgio Guidetti

Autori

Augusto Pietro Casani

Dipartimento Neuroscienze, Sezione ORL, Università degli Studi di Pisa

Giorgio Guidetti

Servizio di Audio-Vestibologia e Rieducazione Vestibolare, Poliambulatorio 2, Ospedale Ramazzi di Carpi (MO)

Paola Lenzi

Dipartimento di Morfologia Umana e Biologia Applicata, Università degli Studi di Pisa

Marco Manfrin

Sezione di Clinica Otorinolaringoiatrica – Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Rianimatorie-Riabilitative e dei Trapianti d’Organo, Fondazione IRCCS Policlinico “San Matteo” e Università di Pavia

Aldo Messina

Responsabile Ambulatorio Otoneurologia, A.U.O. Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo

Antonio Paparelli

Dipartimento di Morfologia Umana e Biologia Applicata, Università degli Studi di Pisa